Fidanzati uccisi, la testimone chiave a Pomeriggio 5: «Quella sera ho visto De Marco, aveva gli occhi strani e mi ha fissato»
di Emiliana Costa

Fidanzati uccisi, la testimone chiave a Pomeriggio 5: «Quella sera ho visto De Marco, aveva gli occhi strani e mi ha fissato»

Fidanzati uccisi, la testimone chiave a Pomeriggio 5«Quella sera ho visto De Marco, aveva gli occhi strani e mi ha fissato». Oggi, Barbara D'Urso è tornata a parlare del duplice omicidio di Lecce, nel quale hanno perso la vita i due fidanzati Daniele De Santis ed Eleonora Manta. Reo confesso, il 21enne studente di scienze infermieristiche Antonio De Marco, ex coinquilino della coppia.

Leggi anche > Barbara D'Urso, lite furiosa a Pomeriggio 5. La conduttrice fuori di sé con Soleil Sorge: «Se continui 'salutame a soreta', non torni mai più»

Ospite in collegamento del programma, Giada, la fidanzata dell'ex tronista Giovanni Conversano, che avrebbe rivelato di aver visto in strada De Marco. «Quella sera - spiega Giada - verso le 20.15 passavo di lì perché mia suocera abita da quelle parti. L'ho notato perché, nonostante il caldo, era vestito tutto di nero e indossava un cappuccio. Anche lui mi ha visto, i nostri occhi si sono incrociati. Non era tranquillo. Si guardava intorno, mi ha fissato. Quando sono uscite le foto sui giornali, ho riconosciuto gli occhi». 

Leggi anche > Fidanzati uccisi a Lecce, il killer Antonio De Marco si pente: «Ho sbagliato»

Barbara D'Urso, poi, manda in onda le interviste alle vicine di casa della famiglia De Marco, ancora incredule per l'accaduto: «Era un ragazzo educato, una famiglia modello. Non riusciamo a crederci».


 
Ultimo aggiornamento: Martedì 6 Ottobre 2020, 21:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA