Fidanzati conviventi si abbracciano in strada (con la mascherina): multati di 400 euro dalla polizia in borghese

Fidanzati conviventi si abbracciano in strada (con la mascherina): multati di 400 euro dalla polizia in borghese

Vicini tra le mura di casa, multati per un abbraccio fuori. È la strana storia capitata a due fidanzati a Pavia, che stavano passeggiando in Strada Nuova - nel centro della città - e si sono abbracciati sotto gli occhi di una pattuglia di agenti in borghese. Uno slancio affettivo che non è ammesso dalle attuali regole contro la diffusione del coronavirus, e che è costato al ragazzo, poco più che ventenne, una multa di 400 euro (riducibile a 280 se pagherà entro 30 giorni dall'emissione del verbale).

Leggi anche > Movida da matti nel primo weekend di fase 2. Assembramenti da Milano a Napoli

Come racconta oggi il quotidiano La Provincia Pavese, i due giovani avevano entrambi la mascherina e sono conviventi: ma per quell'improvviso abbraccio, incompatibile con il distanziamento sociale, sono stati multati comunque. Nel corso del fine settimana a Pavia e nel resto della provincia sono stati intensificati i controlli da parte delle forze dell'ordine. Sono state elevate alcune sanzioni a persone trovate senza mascherina o che non rispettavano le distanze sociali. 

Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Maggio 2020, 10:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA