Fermato senza patente insulta i carabinieri: «Hanno fatto bene a Foggia che vi hanno sparato»

«Hanno fatto bene a Foggia che vi hanno sparato»: con queste parole un uomo di 51 anni, fermato dai carabinieri per un controllo, ha inveito contro i militari in riferimento all'omicidio di Vincenzo Di Gennaro, il carabiniere ucciso nel foggiano qualche giorno fa. È successo a Brindisi: il 51enne è stato denunciato per vilipendio delle forze armate.

Carabiniere ucciso, il killer non risponde. Folla alla camera ardente

Secondo quanto ricostruito infatti l'uomo, fermato alle 3.50 della notte, ha urlato «hanno fatto bene a Foggia che vi hanno sparato, mi state facendo perdere la giornata». Il 51enne, alla guida di un auto, aveva mostrato sin da subito insofferenza, per poi ripartire prima che il controllo fosse finito e ignorando gli inviti a fermarsi dei carabinieri. È stato poi atteso dagli stessi nei pressi di casa sua per essere anche sanzionato per guida senza patente al seguito, guida pericolosa e mancato rispetto dell'alt.
Martedì 16 Aprile 2019, 16:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA