Fedez, Orietta Berti, Achille Lauro e la video parodia tutta da ridere dell'azienda italiana che fa abiti per gli chef

Video

È diventato un tormentone estivo il singolo Mille, di Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti. E c’è chi lo riprende, girando un video parodia per augurare buone vacanze sui social: è il caso di Circuito, un’azienda della provincia di Roma che realizza abbigliamento professionale per chef e settore food, che sui propri canali Facebook e Instagram ha condiviso il simpatico video che come sottofondo musicale ha proprio Mille.

 

Protagonisti del video, che si rifà appunto a quello di Fedez, Lauro e la Berti, è il titolare dell’azienda Fabrizio Silvestri, che indossa i panni di Fedez, con sua moglie Laura Bottomei in quelli di Orietta. «La mia prima volta con abito corto e paillettes, iniziano le vacanze con ironia e divertimento», scrive Laura sul suo profilo Facebook. 

 

«Noi di Circuito tutti gli anni facciamo un video che ci diverte e ci rappresenta al meglio - racconta a Leggo Laura-. L'anno scroso abbiamo ballato Jerusalema in spiaggia, per stare all'aperto, non correre alcun rischio e per stare  con i bambini e le mamme di tutta la spiaggia. Alla fine del video ballavamo tutti insieme». «Quest'anno - continua Laura - abbiamo voluto un po' di liberta in più, ma essendo ancora una situazione difficile; insomma come dice la canzone “abbiamo mille problemi” ma proviamo a risolverli tutti.

 

Nel video, comunque, nulla è lasciato al caso. Curato dal punto di vista tecnico, punta a raccontare il brand con un pizzico di ironia e non lascia nulla al caso: anche i ruoli aziendali hanno trovato corrispondenza nel video. «Fabrizio che è il Boss - racconta Laura - interpreta Fedez, con una giacca "generale", Alice che si occupa del marketing del marchio è Achille Lauro in nero e io che sono la stilista interpreto Orietta Berti». 

 

Insomma, ironia ma non solo: cura del lavoro e del racconto del proprio brand: «Abbiamo scelto il tormentone estivo, la canzone più conosciuta in questo momento, abbiamo utilizzato la chiave dell'ironia, non trascurando che visto che lavoriamo acconto agli chef Stellati,  "le stelle" citate nella canzone (Quante stelle ci girano intorno ndr), erano perfette per noi. Siamo riusciti a raccontarci in modo giocoso, coinvolgendo tanta gente, le persone del villaggio qui a Tor San Lorenzo e soprattutto tanti bambini».

 

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 12 Agosto 2021, 23:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA