“Febbre del Nilo” nel Lodigiano: ci sono 6 casi. Scatta la disinfestazione nei comuni coinvolti

“Febbre del Nilo” nel Lodigiano: ci sono 6 casi. Scatta la disinfestazione nei comuni coinvolti

Scatta l'allerta nel lodigiano dopo 6 casi di Febbre del Nilo. Secondo quanto comunicato dall'Ats si tratta di casi sospetti ma già sarebbero state avviate le procedure per disinfestare la zona dalle zanzare, principale veicolo di trasmissione della malattia.

Leggi anche > Coronavirus in Italia, incubo Focolai: sono 925

I provvedimenti riguardano i comuni di San Martino, Massalengo, Graffignana, Borghetto, Vidardo , Casaletto e nella Bassa dopo che sei pazienti provenienti da quelle aree sono stati ricoverati in ospedale con i sintomi del virus West Nile. I veterinari dell’Ats avevano individuato zanzare positive già nelle scorse settimane nella zona della Bassa e a Borghetto, quindi non è escluso che possano essere state contagiate anche delle persone. Cinque persone per ora si trovano in ospedale in gravi condizioni, a loro si aggiunge un uomo di 72anni il cui stato di salute è stato ritenuto particolarmente complicato dopo essere  stato colpito da una meningo encefalite e finito in rianimazione per complicanze.
Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Agosto 2020, 18:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA