Fase due, Comitato scientifico: «Rischio di una seconda ondata con tante riaperture insieme»

Fase due, Comitato scientifico: «Rischio di una seconda ondata con tante riaperture insieme»

«Adesso bisogna fare attenzione alla seconda ondata dell'epidemia». E' quanto afferma è Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dello Spallanzani di Roma e membro del Comitato tecnico-scientifico, aggiungendo: «Tante riaperture tutte insieme portano il rischio che l'epidemia riparta. Più persone in giro, più contatti sui mezzi pubblici e nei negozi, nelle aziende e al ristorante rendono fondamentale il rispetto delle misure di prevenzione. Altrimenti nel giro di poco tempo ci troveremo a chiudere di nuovo tutto».

LEGGI ANCHE > Coronavirus, fase 2: le date di tutte le riaperture da domani a giugno. Cosa cambia dopo l'intesa Governo-Regioni

Anche l'Oms lancia un avviso a tutta l'Europa. L'allentamento del lockdown in tanti Paesi europei non deve essere l'occasione “per festeggiare” la fine dell'emergenza coronavirus. E' il monito lanciato dal direttore dell'Oms Europa, Hans Kluge, il quale mette in guardia su una possibile ripresa del virus: "Giappone e Singapore hanno capito subito che questo non è il tempo di festeggiare, ma di prepararsi. In autunno potrebbe esserci una seconda ondata di Covid-19 e un'altra di influenza stagionale. Le persone pensano che il lockdown sia finito, ma nulla è cambiato".
Ultimo aggiornamento: Domenica 17 Maggio 2020, 11:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA