Fase 2 al mare, arrivano i bracciali per alberghi e spiagge: anti-covid nel rispetto della privacy

Fase 2 al mare, arrivano i bracciali per alberghi e spiagge: anti-covid nel rispetto della privacy

Un bracciale per monitorare il proprio stato di salute. Potrebbe essere questa la soluzione per questa estate per gli albergatori che dovranno gestire il flusso dei turisti che non vogliono rinunciare alle vacanze. A lanciarlo sul mercato MetaWellness, giovane start-up di Bari specializzata in tecnologie per lo sport e il fitness, che ha creato ‘Labby Light’.

Leggi anche > Negozi, sì alla riapertura anticipata: nuove regole per lo shopping, cambia tutto

Il prodotto, secondo quanto riporta chi lo ha prodotto sarà capace di contenere i contagi da coronavirus: avviserà quando non si rispettano le misure di sicurezza, segnalerà se un cittadino ha febbre e ricostruirà i movimenti per limitare i contagi. Tutto questo senza il bsogno di nessuna app e nel pieno rispetto della privacy.  Il bracciale avrà una duplice funzione: con una vibrazione e l'illuminazione segnalerà a chi lo indossa di non rispettare le misure di sicurezza e poi sarà in grado di ricostruire gli spostamenti dei soggetti che dovessero risultare positivi.

«Il dispositivo utilizza protocolli proprietari wireless e tecnologia brevettata che lo rende immune da disturbi esterni con una sicurezza certa di misurare il contatto con altre persone. Ed è disponibile anche in versione ‘stick’ da tenere in borsa, in tasca o sulla cintura, che non richiede l’utilizzo di App», ga sapere la start-up che ha intenzione di divulgarlo nelle spiagge per la prossima stagione turistica. Pare, infatti, che già diversi stabilimenti balneari abbiano dimostrato il loro interesse verso il dispositivo: il braccialetto potrà essere distribuito all'ingresso degli stabilimenti, dopo essere stato igienizzato e poi restituito per essere nuovamente sanificato. 


Ultimo aggiornamento: Domenica 3 Maggio 2020, 11:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA