Evade dai domiciliari e palpeggia una ventenne: 47enne denunciato a piede libero

Evade dai domiciliari e palpeggia una ventenne: 47enne denunciato a piede libero

Succede a Lecce. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine come molestatore seriale, era uscito di casa e aveva iniziato a importunare la ragazza

Era uscito di casa, nonostante fosse costretto ai domiciliari, ed ha iniziato a molestare pesantemente una ragazza di 22 anni. Prima i complimenti, poi le allusioni sessuali e infine il palpeggiamento. Per questo motivo, un 47enne di Lecce, già noto alle forze dell'ordine per molestie, è stato arrestato dalla polizia e denunciato a piede libero.

 

Leggi anche > Laura Ziliani, il «trio criminale» non risponde al gip. Le figlie in cella insieme, Milani in isolamento

 

L'episodio è avvenuto nella serata di sabato scorso in piazza Mazzini. La ragazza era insieme a delle amiche, seduta su una panchina, quando è stata avvicinata dall'uomo che si è seduto accanto toccandole la coscia più volte e continuando con un approccio sgradevole e volgare a sfondo sessuale. Spaventata, la ragazza si è allontanata con le amiche ed ha allertato il 113.

 

Sulla base della descrizione dell'uomo e dei successivi accertamenti, il 47enne è stato identificato dagli agenti della squadra volante, anche perché è già conosciuto per aver commesso nel corso degli ultimi dieci anni numerosi atti come quello denunciato, con le stesse modalità di avvicinarsi alle vittime, e per altri precedenti. Secondo quanto accertato, l'uomo era per strada sebbene fosse sottoposto agli arresti domiciliari. È stato denunciato a piede libero per il reato di violenza sessuale e per la violazione della detenzione domiciliare. 


Ultimo aggiornamento: Martedì 28 Settembre 2021, 19:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA