Insulta la moglie davanti ai figli, lei va a denunciarlo. Il marito non le crede e la segue in caserma: arrestato

La donna ha subito i maltrattamenti in silenzio fino allo scorso sabato, il marito incredulo si è scagliato contro i militari

Insulta la moglie davanti ai figli, lei va a denunciarlo. Il marito non le crede e la segue in caserma: arrestato

Stanca degli insulti del marito, una giovane donna sabato sera ha trovato il coraggio di presentare denuncia, ma le cose non sono andate come si aspettava. L'uomo, 40 anni, è finito in manette, perché gli insulti sono proseguiti fin dentro la stazione dei Carabinieri di Ercolano (Napoli).

Segregata dal marito per 17 anni: l'incubo di una madre con due figli. «Ci avrebbe fatti uscire solo morti»

Sono le 21 circa e i carabinieri della tenenza di Ercolano sono in casa di una donna insultata dal marito, davanti ai due figlioletti. Non è la prima volta che accade e solo sabato la giovane moglie decide di presentare denuncia. Lascia casa e segue in militari in caserma. Il marito non può crederci e anche lui raggiunge la tenenza. Si incolla letteralmente al citofono e quando entra tenta in tutti i modi di avvicinarsi alla vittima, continuando con le minacce, gli insulti e spingendo con violenza anche i carabinieri. Per uno di loro anche un calcio. Per lui sono scattate le manette. L'arrestato, 40enne di Ercolano già noto alle forze dell'ordine, ha trascorso la notte in camera di sicurezza, in attesa di giudizio. Dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 8 Agosto 2022, 14:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA