Eleonora scompare in acqua durante l'immersione: il suo corpo trovato su una spiaggia

Eleonora scompare in acqua durante l'immersione: il suo corpo trovato su una spiaggia

È stato trovato il corpo sulla spiaggia di Eleonora Contin, la 34enne originaria di Chiavenna (Sondrio) che era scomparsa in Mozambico mentre stava facendo un'immersione nella barriera corallina a cui ha partecipato anche il marito Matteo Gobbi. Sul sito dell'orchestra Verdi di Milano, per cui Eleonora lavorava come responsabile dei rapporti istituzionali, è apparso un messaggio di lutto: «ringraziamo tutti per l'affetto e il sostegno. Il Presidente Cervetti, la Fondazione e tutti i colleghi sono vicini alla famiglia in questo momento di grave lutto».

«I parenti sono chiusi nel loro lutto ed è comprensibile e condivisibile - ha spiegato commosso Gianni Cervetti - Per noi è una grandissima perdita, per le sue capacità e non solo»


LA STORIA. Una giovane di Chiavenna (Sondrio), Eleonora Contin, 34 anni, dalla mattina del 25 agosto risultava dispersa nelle acque della barriera corallina del Mozambico. Eleonora, durante un'immersione in mare, all'improvviso era svanita. Con lei il marito Matteo Gobbi, che quando è riemerso ha lanciato l'allarme.

 


Il coniuge, attraverso Facebook e altri social network, aveva ideato una raccolta fondi per aiutare le ricerche della moglie con elicotteri e sommozzatori di strutture private.

La valtellinese Eleonora, che faceva parte dell'orchestra sinfonica "laVerdi" di Milano, si era immersa con il marito in mare alle 9 ora locale del 25 agosto e, secondo il racconto dell'uomo, c'era una forte corrente in acqua quando i due hanno raggiunto la barriera corallina.

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 29 Agosto 2018, 14:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA