Edoardo Raspelli violentato: «Avevo 14 anni, erano in sei. Lo racconto solo ora»

Edoardo Raspelli violentato: «Avevo 14 anni, erano in sei. Lo racconto solo ora»

  • 277
    share
Per quarant'anni ha rimosso tutto e ora Edoardo Raspelli racconta il terribile episodio che ha segnato la sua vita: «A 14 anni mi violentarono in sei, fu terribile. Fui aggredito in camera, venni bloccato e denudato. Racconto l'accaduto solo ora perché sento il peso della vita che corre: muore gente che conosci, un bimbo a cui facevi da padrino, un amico caro. E il file, chissà perché, torna leggibile».

Violenza a un 13enne, in carcere 36enne animatore della parrocchia



Il critico gastronomo ed ex cronista di nera ha 69 anni e sta tracciando un bilancio della sua vita. Sul settimanale "Cronaca Vera" racconta: «Era estate, vacanze in un collegio con altri ragazzi a Chiavari. Quasi un castello in cui ogni studente aveva una stanza. Io ero nella mia. Un pomeriggio mi assalirono in sei mentre io stavo riposando sul letto nella mia camera. In quattro mi bloccarono, gli altri mi tirarono giù i pantaloni. Mi violentarono».
 
 


Ha mantenuto questo segreto sin da subito perché non aveva il coraggio di parlarne con i genitori. Il padre era un fascista convinto, mentre la madre un giorno dopo aver visto il film "Le amicizie particolari" su due omosessuali in un collegio gesuita gli disse: «Piuttosto che tu fossi come loro, preferirei che fossi morto». Parole che lo convinsero a tacere. 
 
Martedì 14 Agosto 2018 - Ultimo aggiornamento: 15:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME