Donna muore investita da un'auto: al volante c'era la figlia 15enne, l'incidente dopo un litigio

Teramo, donna muore investita da un'auto: al volante c'era la figlia 15enne. L'incidente dopo un litigio

Potrebbe essere l'involontaria conseguenza di un litigio la tragica morte di una donna, investita da un auto a Giulianova ( Teramo). Alla guida in quel momento c'era la figlia di 15 anni. La ricostruzione della dinamica dell'accaduto ad opera dei Carabinieri di Giulianova e degli agenti della Polizia Locale è ancora in corso, ma sembra che madre e figlia stessero litigando e che la donna stesse cercando di far scendere la ragazza dall'auto.

Madonna di Campiglio, incidente sugli sci: dichiarata la morte cerebrale della 25enne Cristina 

 
 

La minorenne era al posto di guida e la madre vicino allo sportello aperto della vettura: era inserita la retromarcia e l'auto si è messa in movimento, la donna è così finita sotto le ruote della vettura. Inutili i soccorsi da parte del 118. La ragazza è sotto choc.

COSA E' SUCCESSO
Una donna di 40 anni, originaria di Chieti ma residente a Giulianova (Teramo), è morta questa mattina travolta da una macchina: al volante dell'auto c'era la figlia 15enne. Il tragico incidente, la cui ricostruzione è confermata dagli investigatori, si è verificato attorno a mezzogiorno in via Ancona, strada stretta e a senso unico, traversa del lungomare Zara a Giulianova Lido.


L'autovettura si stava muovendo in retromarcia e la donna è stata travolta e schiacciata contro il muretto di recinzione di un'abitazione. Inutili i soccorsi, portati dal personale del 118, intervenuti con un'ambulanza. Sul posto per le indagini sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Giulianova e gli agenti della Polizia locale. La ragazza è sotto shock. Un rapporto sull'accaduto è stato trasmesso alla procura presso il tribunale dei minorenni dell'Aquila.
 
Ultimo aggiornamento: Venerdì 14 Febbraio 2020, 20:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA