Donna aggredita da un cinghiale in spiaggia: l'ha morsa ad un braccio. Incredibile a Genova

La vicenda senza precedenti è avvenuta sulla spiaggia libera di Vernazzola, a Sturla, la donna è stata soccorsa da una passante ed è stata trasferita al pronto soccorso

Donna aggredita da un cinghiale in spiaggia: l'ha morsa ad un braccio. Incredibile a Genova

Rossana Padoan Falcone è stata aggredita in spiaggia da un cinghiale. La donna di 57 anni aveva appena finito di mangiare una pizza sulla spiagga di Vernazzola, a Sturla in provincia di Genova, quando il grosso animale l'ha morsa ad un braccio

Roma, il cinghiale «Putin» terrorizza i residenti ai Parioli: spunta la sera e semina il panico

Una vicenda che ha dell'incredibile e che la donna, attivista del locale circolo Pd a Voltri, ha voluto denunciare pubblicamente. Rossana, impiegata in un'azienda di assicurazioni, era andata nella spiaggia di via del Tritone a Sturla dopo il lavoro. Aveva appena mangiato una pizza e si stava godendo la fine della giornata in riva al mare, quando ha visto comparire un grosso cinghiale accanto a lei. In un primo momento ha pensato che avrebbe rovistato nel cartone della pizza ed è rimasta immobile. Invece l'animale l'ha attaccata direttamente, mordendole il braccio. 

Zoo a Roma, un cinghiale passeggia indisturbato in pieno centro: l'avvistamento nella notte

Così sulle pagine di Repubblica, la donna ha voluto raccontare l'episodio che non ha precedenti. Rossana Padoanha gridato, gli altri bagnanti sono fuggiti finché non è arrivata un'altra donna che l'ha soccorsa. Trasferita al pronto soccorso dell'ospedale San Martino è stata sottoposta ad antitetanica e poi al ciclo di antirabbica. Ora dovrà assumere anche un antibiotico 3 volte al giorno.

«È intollerabile che i cittadini corrano un rischio del genere - racconta a La Repubblica - ero in una spiaggia dove, proprio a fianco a me, fino a pochi minuti prima, avevo avuto la compagnia di una coppia con un bimbo nel passeggino: se avesse morso lui? E poi quella spiaggia è accessibile alle persone disabili, perché metterle a rischio? Si tratta di un arenile pubblico, che deve comunque essere presidiato. L'emergenza cinghiali, credo, stia degenerando. Non ci sono precedenti». 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 11 Luglio 2022, 16:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA