Domenico Arcuri, da Fazio si scaglia contro lo shopping degli italiani: «Non ci fate più vedere quelle foto»
di Simone Pierini

Domenico Arcuri, da Fazio si scaglia contro lo shopping degli italiani: «Non ci fate più vedere quelle foto»

«Le misure messe in campo hanno l'obiettivo di evitare che si ripeta quanto è successo questa estate. I siti sono pieni dei centri con insopportabili assembramenti di persone, dobbiamo stare attenti, perchè quanto successo questa estate non accada più. Non fateci più vedere foto come quelle di oggi: dobbiamo evitare tutti che la terza ondata abbia luogo. Sarebbe complicato iniziare la campagna delle vaccinazioni con un nuovo inasprimento della curva epidemica». Lo dice il commissario per l'emergenza Domenico Arcuri da Fabio Fazio a Che tempo che fa

 

 

«Il contagio di affievolisce o si frena con le misure che tutti conosciamo a memoria. Allora serve una cosa altrettanto semplice: non limitarsi a conoscerle, ma applicarle», ha aggiunto Arcuri che - tuttavia - incalzato dal conduttore sul fatto che l'introduzione del Cashback inviti le persone ad uscire a fare shopping nei negozi non ha risposto insistendo sulla necessità di avere comportamenti prudenti. «Le misure messe finora in campo sono state nel segno del buonsenso e dell'equilibrio, lo saranno anche le prossime. Da 17 giorni abbiamo un contenimento crescente della curva dei contagi ma questo rallentamento non è roboante, è sensibile ma non ancora soddisfacente». 

 

 

Sui vaccini «dipendiamo tutti dalle decisioni dell'Ema che prevede di liberare il primo vaccino il 29 dicembre, facciamo il tifo perchè questo accada e perchè il secondo possa essere autorizzato il 12 gennaio», ha aggiunto Arcuri. «Se questo succederà il vaccino inizierà ad essere somministrato in tutta Europa nello stesso giorno e realisticamente questo giorno sarà metà gennaio. Facciamo il tifo affinchè la campagna vaccinale parta tra il 12 e 15 gennaio e qualche giorno prima sarà un giorno simbolico perchè tutti i cittadini d'Europa iniziano a vaccinarsi. Partiremo con 300 punti di somministrazione, a regime saranno 1500». 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 14 Dicembre 2020, 10:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA