Documentarista di National Geographic precipita per 150 metri in Val Seriana: stava facendo le ultime riprese

Documentarista di National Geographic precipita per 150 metri in Val Seriana: stava facendo le ultime riprese

Rischia la vita un documentarista di National Geographic che è precipitato per 150 metri in una scarpata rocciosa nei pressi della diga del Barbellino, a Valbondione, in Val Seriana. Il 35enne inglese, Josh Forwood, lavora realizzando reportage naturalistici e di viaggio ed è specializzato nelle riprese con i droni. L'incidente si è verificato ieri pomeriggio proprio mentre ultimava le riprese. 

 

Leggi anche > Settimana lavorativa da 4 giorni, successo in Islanda: «Gli altri governi prendano esempio»

 

Forwood era in zona da una settimana per un documentario sugli stambecchi e da giorni faceva escursioni con guide esperte. Ieri pomeriggio sarebbe stato solo e avrebbe perso l'equilibrio. Dopo la caduta è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Papa Giovanni XXIII. La chiamata ai soccorsi è arrivata intorno alle 16.45, lanciata dalla collega che era con lui.

 

Dovevano essere le ultime ore di riprese prima di tornare in Inghilterra, a Bristol, ma ora è in grave pericolo di vita. Le sue condizioni sono apparse sin da subito gravissime. Josh ha fatto della sua passione un lavoro e gira il mondo per realizzare documentari da proporre al National Geographic e contenuti per il suo sito internet. 


Ultimo aggiornamento: Sabato 10 Luglio 2021, 13:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA