Dj trovato dopo il rave con un coltello nel collo
di Salvatore Garzillo

Dj trovato dopo il rave con un coltello nel collo

I soccorritori lo hanno trovato col coltello ancora conficcato nel collo, la stessa lama con cui è stato ferito in altre parti del corpo. È in condizioni gravissime Maurizio Canavesi, il dj hardcore di 33 anni ferito alle 5 del mattino di ieri nel cortile della palazzina in cui vive con i genitori a Terno d'Isola, un piccolo Comune della Bergamasca.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, coordinati dal pm Carmen Santoro, l'uomo stava rientrando da un rave party in Toscana e avrebbe discusso per futili motivi con uno degli amici con cui aveva viaggiato in auto. Gli investigatori mantengono stretto riserbo ma trapela ottimismo sulla cattura dell'autore del tentato omicidio, già identificato e attualmente ricercato. Fondamentale anche il racconto degli altri amici che erano con lui al momento dell'aggressione e che hanno prestato le prime cure senza riuscire a bloccare il feritore.

Canavesi, padre di una bambina di 11 anni, è stato operato all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo e i medici non si sbilanciano sulla sua prognosi. Le prossime ore saranno fondamentali per capire se ce la farà e che tipo di danni ha riportato. Il 33enne è conosciuto nel mondo della musica come dj Starfucker, sui social è possibile guardare alcuni dei suoi set nei locali italiani e stranieri. Proprio sulle sue pagine, in molti hanno espresso solidarietà scrivendo messaggi di incoraggiamento.
riproduzione riservata ®
Mercoledì 24 Aprile 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA