Diego, ucciso a 19 anni con un colpo di pistola al petto sotto casa della fidanzata
di Simone Pierini

Diego, ucciso a 19 anni con un colpo di pistola al petto sotto casa della fidanzata

L'omicidio di Diego Baltolu è avvolto nel mistero. Il 19enne di Alà dei Sardi è stato trovato morto nella notte a Buddusò e gli investigatori stanno portando avanti le indagini nel più assoluto riserbo. L'unica conferma riguarda il fatto che il giovane è stato ferito mortalmente da un colpo di pistola al petto, arma che è stata ritrovata non distante dal cadavere. Per il resto non si esclude nessuna ipotesi, anche se alcuni riscontri porterebbero a pensare che Baltolu sia stato ucciso al termine di un litigio.



Il ragazzo è stato ritrovato sugli scalini di fronte alla casa della fidanzata. Inizialmente si era ipotizzato che dopo essere stato colpito stesse cercando di suonare il campanello dell'abitazione per cercare soccorso, ma che non avesse fatto in tempo. Col passare delle ore questa ricostruzione appare meno certa. Intanto si indaga anche nel passato della vittima, che è figlio di Lucio Baltolu, 57 anni, che lo scorso ottobre, quando si trovava già in carcere per reati connessi alla detenzione e allo spaccio di droga, era finito nell'inchiesta della Dda di Cagliari su un traffico di stupefacenti tra la Campania e la Sardegna. 


 
Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Gennaio 2019, 17:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA