Roma, deputata No-vax "pizzicata" a fare la gita di Pasquetta a Ostia: multata
di Emilio Orlando

Roma, deputata No-vax "pizzicata" a fare la gita di Pasquetta a Ostia: multata

Ha provato a giustificarsi facendo appello al suo lavoro da Parlamentare, ma non c'è stato nulla da fare. Dopo il deputato di Forza Italia Valentino Valentini, sorpreso dalla polizia locale a correre in una villa di Roma, oggi è toccato alla deputata del gruppo misto Sara Cunial essere "beccata" dalla polizia municipale di Roma mentre trasgrediva le norme emanate dal governo in merito al lockdown a cui è sottoposto tutto il paese. 

«Sto girando per motivi di lavoro in quanto deputata», è stata la sua giustificazione, che però non è apparsa credibile. Per aver violato la normativa emanata con i vari Dpcm dal presidente del consiglio Giuseppe Conte, gli agenti della polizia municipale di Roma hanno multato la deputata del gruppo misto ex movimento 5 stelle Sara Cunial. L'onorevole Cunial, che è stata espulsa dal Movimento 5 Stelle, e conosciuta da molti per le sue battaglie no vax, è stata sottoposta ad un controlla da parte della polizia municipale lungo la via del Mare in direzione Ostia. A nulla sono valse le giustificazioni della deputata, secondo gli agenti non c'erano le ragioni indifferibili che l'avrebbero in qualche modo costretta a spostarsi proprio il giorno di Paquetta. 

Leggi anche > Roma, deputato di Forza Italia Valentino Valentini sorpreso a correre a Villa Borghese: «Non sapevo fosse proibito». Denunciato

Lo scorso 22 marzo, come aveva documentato Leggo,  i vigili del comandante Antonio Di Maggio, avevano già sanzionato un altro deputato: Valentino Valentini di Forza italia. Valentini era stato sorpreso dalle forze dell'ordine a fare jogging dentro Villa Borgese, con tanto con tanto di tuta sportiva della Camera dei deputati. Valentino Valentini, confessò candidatamente, proprio nei giorni in cui sui giornali si discuteva moltissimo del divieto di attività sportiva all'aperto, di «Non sapere che fosse vietato correre». Una multa che, comunque, potrebbe essere contestata alla luce delle molteplici attività che i Parlamentari, nell'esercizio delle loro funzioni, possono espletare. 
Ultimo aggiornamento: Lunedì 13 Aprile 2020, 17:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA