Si schianta in moto contro un palo dopo il lavoro: Daniele muore a 35 anni

Udine, si schianta in moto contro un palo dopo il lavoro: Daniele muore a 35 anni

Si è spezzata tragicamente, contro un palo dell’illuminazione pubblica, al rientro a casa dopo la fine del turno di lavoro, la giovane vita di Daniele Di Deo, 35 anni, pescarese da qualche anno residente in Friuli con la compagna, deceduto ieri sera in un incidente stradale a San Giovanni al Natisone, in provincia di Udine. Il giovane, operaio impiegato in una ditta della zona industriale di San Giovanni al Natisone, aveva finito il proprio turno di lavoro alle 22. Era salito in sella alla sua moto, una Yamaha 600, ed era partito per tornare a casa a Mereto di Capitolo, piccola frazione di Santa Maria La Longa. Ha percorso pochi chilometri quando, intorno alle 22.15, ha perso il controllo della sua moto.

Belluno, scoperto il B&B del sesso con donne in fila per prostituirsi 

Secondo una primissima ricostruzione della dinamica dell’incidente, il giovane sarebbe uscito di strada da solo, per cause ancora in corso di accertamento da parte della Polizia stradale di Udine intervenuta per i rilievi del sinistro. La moto avrebbe sbandato andando a sbattere contro un palo della luce. L’impatto è stato violentissimo e non ha lasciato scampo al motociclista, che pure indossava regolarmente il casco. Troppo gravi i traumi riportati nello schianto. Inutili i tentativi di soccorso avviati poco dopo l’impatto. I sanitari giunti sul posto non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco del distaccamento di Cividale del Friuli del Comando provinciale di Udine.

La notizia dell’incidente si è rapidamente diffusa in paese a Santa Maria la Longa dove il giovane di origini pescaresi si era trasferito dal 2016 insieme alla compagna, che lascia in un grande dolore. La ragazza è infatti originaria proprio di Santa Maria la Longa, dove la sua famiglia è molto impegnata nella vita della comunità, conosciuta e apprezzata. La coppia aveva scelto di abitare nella frazione di Mereto di Capitolo, dove vivevano una vita riservata, tra casa, lavoro e affetti familiari. La notizia ha destato sgomento in paese. Il sindaco, Igor Treleani, ha espresso nella giornata di ieri il cordoglio dell’amministrazione comunale e dell’intera comunità, portando la solidarietà alla compagna e alla sua famiglia per la perdita di Daniele. Dalla sua pagina facebook il giovane lasciava trasparire una grande passione per le moto e le auto.
Sabato 20 Aprile 2019, 09:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA