La crisi da Covid uccide: rischio suicidi per il lockdown. «In Italia 16 morti ad aprile»

Crisi e lockdown: rischio suicidi mondiale. «In Italia 16 morti ad aprile»

La pandemia di coronavirus ha provocato decine di migliaia di morti in tutto il mondo. Ma le vittime non vanno cercate solo in chi è deceduto a casa o in una casa di riposo o in un ospedale: ci sono infatti molti decessi correlati solo indirettamente al virus. Parliamo dei suicidi dovuti alla crisi economica o alla depressione per via del lockdown.

Leggi anche > Giallo nei bambini: «Non inizia con la tosse». Ecco gli altri sintomi sospetti

Già dopo la crisi del 2008 e negli ultimi anni in Italia diversi imprenditori si erano tolti la vita per i debiti, le difficoltà economiche, l’impossibilità di pagare tasse o fornitori, o le cartelle esattoriali. Una tragedia sociale, che potrebbe ripetersi nei prossimi mesi data la situazione deficitaria dell’economia del nostro Paese, già in ginocchio e che potrebbe soffrire parecchio per questa emergenza sanitaria.

Leggi anche > Ristoranti e bar aperti dal 18/5. Tavoli a due metri, mascherine e pannelli

USA Uno studio dei ricercatori dell’American Academy of Family Physicians, redatto dal Well Being Trust e ripreso dal quotidiano Il Sole 24 Ore, stima per il prossimo decennio ben 75mila morti negli Stati Uniti ‘per disperazione’: tra suicidi e abusi di droghe, sarebbe questo il numero di persone a rischio dopo il lockdown. Attualmente negli Usa i disoccupati sono 33 milioni e i morti ben 75mila.

Il problema principale, più che la crisi, sarebbe proprio l’isolamento sociale che avvicina le persone a depressione, alcolismo, abuso di stupefacenti e suicidio. Nel mese di marzo le telefonate ai numeri di assistenza psicologica nel Paese sono salite quasi del 900% rispetto allo stesso mese del 2019. E come spesso accade, a soffrirne di più è chi ha uno stipendio più basso, o chi ha perso il lavoro per la pandemia.

ITALIA Come detto, tra il 2008 e il 2012 l’Italia ha sofferto di una crisi economica durissima: secondo uno studio della Link Campus University di Roma, spiega Il Sole 24 Ore, i suicidi per motivi economici tra il 2012 e il 2018 sarebbero stati quasi mille. Numero che per il 2020 è di 42, di cui 25 durante il lockdown e 16 nel mese di aprile, ai quali bisogna aggiungere 36 tentati suicidi. Oltre alla ripresa economica, alla fine dell’emergenza bisognerà pensare anche a quella psicologica.
Ultimo aggiornamento: Martedì 12 Maggio 2020, 13:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA