Arriva Crime Training, la piattaforma che fa vivere la scena del crimine con la realtà virtuale

Un software che simula la scena del crimine e la fa vivere grazie alla realtà virtuale. E’ nata Crime Training, piattaforma tecnologica in grado di ricostruire le scene di un crimine e creare percorsi virtuali guidati permettendo all’utilizzatore di simulare il primo ingresso, visionare la scena, effettuare rilievi e interagire con lo scenario e gli oggetti presenti.

Borsellino, l'unico poliziotto sopravvissuto: «Ero all'inferno. Mi hanno dimenticato»



Nato da un’idea di “Legalgenetics”, in collaborazione con “Fingerlinks”, ha il fine di supportare il percorso formativo, non solo di tutti coloro che vogliono approcciarsi al mondo forense, ma anche di coloro che vogliono perfezionarsi.
Attraverso l’utilizzo della realtà virtuale vengono creati gli ambienti di vere scene del crimine, permettendo così all’utente di poter simulare le azioni che farebbe in quel contesto, consentendo anche di selezionare tutti gli strumenti necessari per i rilievi.

Il software permette l’interazione con un tipo di ambiente solitamente non disponibile e permette un accesso alla scena graduale e guidato. Crime Training favorisce lo sviluppo di familiarità e dimestichezza con la scena del crimini oltre a consentire la loro replicabilità e rendere misurabile il progresso del livello di crescita del percorso formativo.
Giovedì 18 Luglio 2019, 16:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA