Crea profilo Instagram per insultare prof e compagni: denunciata una studentessa ventenne

Crea profilo Instagram per insultare prof e compagni: denunciata una studentessa ventenne

Aveva creato un profilo Instagram anonimo, dal titolo 'Casi Umani', con cui aveva insultato per mesi professori e compagni di classe: per questo una studentessa di vent'anni è stata denunciata, dopo che quel profilo, attivato a gennaio, era diventato virale.

Leggi anche > Rita Pavone, like 'galeotto' a una pagina fascista: ecco cos'è accaduto

I professori, dopo aver visionato i contenuti da lei pubblicati, hanno presentato una denuncia in Procura: la Polizia Postale ha scoperto l'identità di chi c'era dietro quel profilo, cioè appunto la studentessa, e l'ha denunciata. Secondo quanto riporta la stampa locale, si tratterebbe di una ragazza che frequentava un istituto della città, il Malatesta, e che si è diplomata pochi mesi fa.

Leggi anche > Pamela Mastropietro, l'opera choc: lei come la Madonna, Oseghale Gesù Bambino

GLI INSULTI PER MESI La giovane, ben nascosta dietro l'anonimato, su quel profilo aveva scritto di tutto: come racconta Il Resto del Carlino, dai primi di gennaio su questo profilo Instagram iniziarono a comparire dei post che riguardavano proprio il Malatesta. Inizialmente nessuno si era accorto di nulla, poi la voce ha iniziato a girare, il profilo è diventato virale e i post sempre più feroci e diffamatori, con tanto di nomi di studenti e insegnanti presi come bersaglio.

Nel giro di qualche mese si è perciò iniziato a parlare di quel profilo anche al di fuori della scuola riminese: e la studentessa, sempre nascosta dietro l’anonimato, continuava a postare foto, vignette e insulti. Fino a quando i docenti, stanchi di quei contenuti scioccanti e diffamatori, hanno deciso di denunciarla in Procura: la Postale è perciò risalita alla sua identità e ora la ventenne dovrà rispondere a una denuncia per diffamazione aggravata.

Giovedì 17 Ottobre 2019, 10:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA