Covid, Zaia: «Il Veneto è arancione». Ma le scuole non chiudono

Covid, Zaia: «Il Veneto è arancione». Ma le scuole non chiudono

«Siamo zona arancione. Il dato che ci spara in cosi poco tempo fa comprendere quanto corra velocemente l'infezione. Le proiezioni sono preoccupanti». Lo dice il governatore Luca Zaia in conferenza stampa e aggiunge: «Siamo davanti ad una mutazione del virus che è dal 43% al 100% più contagioso. Speriamo sia l'ultima». 

 

Covid in Italia, l'indice Rt sale a 1,06: «Non superava 1 da due mesi». L'incidenza sfiora i 200

 

 Il passaggio del Veneto in zona Arancione non comporterà chiusure delle scuole, «ma valuteremo i parametri fino in fondo». Lo ha annunciato il presidente regionale Luca Zaia. «Abbiamo il Dpcm - ha aggiunto - che vincola a 250 casi su 100 mila abitanti però apre una finestra interpretativa ai Dipartimenti di sanità, che abbiamo voluto adottare cercando di trovare aree omogenee. Non abbiamo ancora deciso - ha concluso Zaia - se la dimensione sarà provinciale o distrettuale». (


Ultimo aggiornamento: Venerdì 5 Marzo 2021, 13:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA