Variante Covid, Zampa: «No a nuove restrizioni. Dopo Natale si torna al sistema a fasce»

Variante Covid, Zampa: «No a nuove restrizioni. Dopo Natale si torna al sistema a fasce»

«In questo momento tra di noi non sta circolando l'idea che si vada a nuove restrizioni. Perché dovrebbero esserci?». Lo ha detto a 24Mattino su Radio 24 la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa. «C'è un forte appello a tutti coloro che hanno circolato negli ultimi 15 giorni in Inghilterra, o ci hanno soggiornato e sono arrivati in questo periodo, perché denuncino la propria presenza e il proprio arrivo alle Asl e facciano subito un tampone anche se lo hanno fatto in Inghilterra prima di arrivare. Le tracce possono essere rilevate dal tampone e va fatto. Chi non lo fa - ha sottolineato - viola una disposizione stringente, perché il ministro ha firmato ieri l'ordinanza».

«Naturalmente - ha spiegato Zampa - se ci fossero riprese di contagio costringerebbero noi Paese ad altre ulteriori misure restrittive. Come ormai è noto, ed anche evidente, solo l'isolamento permette di contrastare la diffusione del virus, ma ora non facciamoci prendere dal panico in modo scomposto: gli scienziati dicono che la variante non è più pericolosa dell'altra, va più veloce e a maggior ragione i cittadini rispettino le regole che conosciamo», ha concluso Zampa.

 

 

«Dopo le festività natalizie sicuramente si torna alle fasce, alla divisione per colori». Lo ha affermato Sandra Zampa, sottosegretaria alla Salute a 24Mattino su Radio 24. «È evidente che una volta concluso il periodo delle festività con le attuali misure restrittive si proseguirà con la suddivisione a fasce», ha ribadito Zampa.

 

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Dicembre 2020, 09:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA