Covid, l'Ema valuta l'immissione in commercio di Paxlovid: il farmaco orale di Pfizer

Covid, l'Ema valuta l'immissione in commercio di Paxlovid: il farmaco orale di Pfizer

L'Agenzia europea per i medicinali valuterà i rischi e i benefici di Paxlovid e in poche settimane potrebbe emettere un parere

L'Ema, l'Agenzia europea per i medicinali, ha iniziato a valutare una domanda di autorizzazione all'immissione in commercio del medicinale antivirale per via orale di Pfizer Europe. «Paxlovid riduce la capacità del virus che causa il Covid di moltiplicarsi nell'organismo», spiega in una nota l'Agenzia del farmaco europea.

 

Leggi anche > Variante Deltacron, il caso si sgonfia: «Sospetto errore di laboratorio»

 

 

 

La domanda presentata è per il «trattamento da lieve a moderato in pazienti adulti e adolescenti ad alto rischio di progressione verso forme gravi di Covid.»

 

 

L'Ema valuterà benefici e i rischi di Paxlovid in tempi ridotti e potrebbe emettere un parere entro poche settimane, se i dati presentati saranno sufficientemente solidi. 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 10 Gennaio 2022, 16:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA