Covid, in un mese ricoveri dimezzati e contagi e morti in calo: tutte le Regioni in giallo
di Domenico Zurlo

Covid, in un mese ricoveri dimezzati e contagi e morti in calo: tutte le Regioni in giallo

La curva dei contagi crolla e l'Italia prova a ripartire. Il monitoraggio della Fondazione Gimbe rispecchia un forte miglioramento nei dati riguardo le ospedalizzazioni per Covid nel nostro Paese, che si sono quasi dimezzati.

 


I RICOVERI In 35 giorni i ricoveri con sintomi si sono ridotti del 49,1%, e quelli in terapia intensiva del 45,1%. Nella settimana dal 5 all'11 maggio i nuovi casi si sono invece ridotti del 19%, mentre i ricoverati con sintomi sono diminuiti del 17,8%, e i ricoveri nelle terapie intensive del 5,1%.
Dati incoraggianti in vista della stagione estiva e che confermano l'efficacia delle misure dell'attuale sistema dei colori, che secondo Gimbe va conservato ma modificato con nuovi criteri: una revisione integrale del sistema rischia infatti di «avvitarsi in sterili tecnicismi», secondo il presidente Nino Cartabellotta, che suggerisce di «integrare indicatori relativi alle coperture vaccinali».

 

 


ZONE GIALLE Oggi è attesa la consueta ordinanza del ministro Speranza sui colori delle regioni, con tutta Italia in zona gialla: con Sicilia e Sardegna in netto miglioramento e proiettate a lasciare l'arancione, l'unica in bilico resta la Valle d'Aosta, il cui governatore Erik Lavevaz ha però chiesto al Ministero la zona gialla per via dell'Rt «sotto 1 da oltre un mese» e l'incidenza dei nuovi positivi che è stabilmente «intorno a 150 su 100mila abitanti».

 


COPRIFUOCO E RIAPERTURE Si va anche verso una modifica del coprifuoco, come confermato dal presidente della Conferenza delle Regioni Fedriga: «Penso che andremo a un aumento dell'orario, se non sono le 23 saranno le 24», ha detto il governatore del Friuli. Un ordine del giorno presentato al Senato dai partiti di maggioranza ha chiesto al governo di «superare progressivamente il regime del cosiddetto coprifuoco» e «proseguire con le progressive riaperture delle attività più colpite», come i centri commerciali, il settore cerimonie ed eventi, gli impianti sportivi con pubblico, i parchi tematici e acquatici e le attività di bar e ristorazione.

 


GREEN PASS Oltre a coprifuoco e riaperture, si chiede al governo anche di velocizzare e potenziare il rilascio del Green Pass, il certificato che dovrebbe consentire la libertà di spostamento a vaccinati, guariti dal Covid e cittadini con tampone negativo: atteso per domani 15 maggio, sulla tempistica c'è ancora incertezza. La sua entrata in vigore si chiede a gran voce anche in relazione all'obiettivo strategico del rilancio del settore turistico.

 


SOSTEGNI BIS Proprio per commercio e turismo il decreto Sostegni bis dovrebbe peraltro prevedere una decontribuzione al 100% per i dipendenti che saranno riconfermati dopo il blocco dei licenziamenti e la fine della cassa Covid a ottobre.

 


riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Venerdì 14 Maggio 2021, 09:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA