Covid, il bollettino di oggi in Italia: 71.075 nuovi casi e 155 morti. Positività al 20,8%

Covid, il bollettino di oggi in Italia: 71.075 nuovi casi e 155 morti. Positività al 20,8%

di Redazione web

Covid in Italia, il bollettino di oggi venerdì 22 luglio 2022. Sono 71.075 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i contagiati erano stati 80.653 . Le vittime sono invece 155, due in meno rispetto a ieri quando erano stati 157. Il tasso è al 20,8%, rispetto al 22% di ieri e sono stati eseguiti in tutto, tra antigenici e molecolari, 341.191 tamponi. Sono invece 405 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, mentre gli ingressi giornalieri sono 43. I ricoverati nei reparti ordinari sono 10.944 , 40 in meno rispetto a ieri .

L'Iss: Omicron 5 sale e sfiora l'82%

Omicron 5 corre e continua a crescere in Italia, sfiorando l'82% secondo i dati diffusi dall'Istituto superiore di sanità, nell'ambito del monitoraggio settimanale Iss-ministero Salute sull'andamento di Covid-19.  «Nella settimana di campionamento dal 11 luglio al 17 luglio - riporta l'Iss - i sequenziamenti effettuati e disponibili sulla piattaforma I-Co-Gen evidenziano la seguente distribuzione» delle componenti della famiglia «Omicron: sottolignaggio BA.5 81,7%, sottolignaggio BA.4 10,6%, sottolignaggio BA.2 6,7%, sottolignaggio BA.1 1,0%».

Monitoraggio, 4 regioni a rischio alto

Questa settimana scendono da 8 a 4 le regioni classificate a rischio alto: Emilia Romagna, Marche e Valle d'Aosta per la presenza di molteplici allerte di resilienza e una, la Toscana, per non aver raggiunto la soglia minima di qualità dei dati trasmessi all'ISS. A differenza della scorsa settimana, quando non risultava nessuna regione a rischio basso, oggi sono invece tre quelle classificate in questa categoria: Campania, Lazio e Molise. Lo evidenza il monitoraggio settimanale Iss- Ministero della Salute sull'andamento dell'epidemia di Covid. Restano 5, come la scorsa settimana, le Regioni/PA classificate invece a rischio moderato ma ad alta probabilità di progressione: PA Bolzano, PA Trento, Umbria, Abruzzo e Calabria; 9 infine le Regioni/PA classificate a rischio moderato: Basilicata, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Puglia, Sicilia, Piemonte, Sardegna, Veneto. 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Luglio 2022, 17:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA