Focolaio a Vicenza: «I parenti del manager negativi, nessun contatto da settimane»

Covid in Veneto, focolaio a Vicenza: «I parenti del manager negativi, nessun contatto da settimane»

«Le nostre aziende hanno sempre rispettato tutte le precauzioni e attuato i protocolli anti-Covid, in maniera attenta e dettagliata. Non esiste alcun pericolo a riguardo di ciò. Ci stiamo attivando per dare un ulteriore messaggio di sicurezza e di certezza che non esiste alcun pericolo ulteriore di contagio, in quanto le persone potenzialmente coinvolte sono tutte in isolamento».

Leggi anche > Coronavirus in Veneto, Zaia: «Anche il governo Conte ha colpe sui contagi»

La Laserjet, l'azienda vicentina di lavorazione dei metalli il cui titolare è risultato positivo al Covid insieme ad altre quattro persone che hanno generato un nuovo focolaio in Veneto, affida ad una nota pubblicata siglata dalla famiglia e dalla direzione aziendale nel sito dell'impresa, che ha sede a Pojana Maggiore, la propria posizione.

L'imprenditore è attualmente ricoverato in terapia intensiva all'ospedale di Vicenza. La nota si chiude con la smentita «di ogni falsa notizia di coinvolgimento della famiglia al contagio del Covid-19 in quanto nessuno ha avuto contatti con Lino da svariate settimane almeno».

Ultimo aggiornamento: Domenica 5 Luglio 2020, 11:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA