Coronavirus, il sindaco contro i cittadini che vogliono uscire: «Guardate “Amici” e i tronisti da vent'anni, ora dove ca*** dovete andare»
di Silvia Natella

Coronavirus, il sindaco contro i cittadini che vogliono uscire: «Guardate “Amici” e i tronisti da vent'anni, ora dove ca*** dovete andare»

Durante l'emergenza Coronavirus non è solo raccomandabile ma anche obbligatorio limitare gli spostamenti. Lo sfogo di un sindaco di un piccolo centro della Sardegna, Andrea Piroddi, sta facendo il giro del web. Il primo cittadino di Ilbono, in provincia di Nuoro, si è scagliato con forza contro i cittadini che lo hanno sommerso di domande circa le possibili deroghe ai decreti governativi che impongono di restare a casa. 

Leggi anche > Coronavirus: multe, denunce, accuse di omicidio e reclusione fino a 21 anni. Ecco cosa si rischia se si violano le regola

Uno sfogo che suona come un rimprovero. Il sindaco sottolinea le contraddizioni dei cittadini, ma anche la situazione difficile in cui versa il sistema sanitario della zona. Il post si è stato condiviso su Facebook riscuotendo oltre tremila condivisioni e ottomila like. «Oggi, in paese - spiega Piroddi - la domanda principale è stata: “ma una passeggiata la posso fare?” Allora, ve lo spiego nuovamente. Sapete quanti posti ha l'ospedale di Lanusei in terapia intensiva? 5 (cinque) / 7 (sette). Sapete, vero, che non sono tutti liberi? Sapete, vero, che una persona su 6 che contrae il COVID-19 ha bisogno della terapia intensiva?»



Senza mezzi termini, Piroddi ha ricordato che quelli che ora chiedono di uscire per una passeggiata sono gli stessi che il più delle volte guardano talent e reality comodamente seduti sul divano. «Ora, io dico, avete vissuto gli ultimi vent'anni guardando 'Amici', commentando i Tronisti e commuovendovi con 'C'è posta per te'. Non alzate il cu** dal divano manco per andare in bagno. Ora, ditemi, spiegatemi, perché non capisco e sono curioso: “Dove ca*** dovete andare in questi giorni?”»
Ultimo aggiornamento: Venerdì 13 Marzo 2020, 22:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA