Coronavirus, seconda ondata in Italia prevista tra ottobre e novembre

Coronavirus, seconda ondata in Italia prevista tra ottobre e novembre

Tra ottobre e novembre potrà esserci un altro picco dell'epidemia di coronavirus. Se per ora in Italia la situazione sembra essere decisamente migliore rispetto agli altri paesi europei, non è detto che questo status duri a lungo e la possibilità che si abbia una nuova emergenza è piuttosto alta, secondo gli esperti.

Leggi anche > Coronavirus nel Lazio, 3 morti e 195 nuovi positivi (135 a Roma). «RT in aumento ma sotto il valore 1»

Giacomo Cacciapaglia, che lavora all'Institut de Physique des 2 Infinis, a Villeurbanne in Francia e Francesco Sannino, ricercatore presso l’Università della Danimarca meridionale, ad Odense, hanno elaborato un modello matematico che sulla base dei dati disponibili è in grado di capire se e quando l'epidemia potrà riaccendersi nel nostro paese. I dati hanno mostrato come il nuovo picco potrebbe esserci tra luglio 2020 e gennaio 2021. Quindi la stima è che nei prossimi mesi si potrebbe raggiungere un nuovo picco.

Ovviamente il rispetto delle regole, l'uso dei dispositivi di siucurezza, il distanziamento sociale  e il controllo dei focolai sono un messo più che valido con il quale controllare l'incremento dei contagi


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Settembre 2020, 19:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA