Coronavirus, marito e moglie positivi evadono da Codogno per andare a sciare in Trentino

Coronavirus, marito e moglie positivi evadono da Codogno per andare a sciare in Trentino

Rischiano grosso due persone di Codogno, in Lombardia: la coppia ha lasciato la 'zona rossa' qualche giorno fa per andare in vacanza in Trentino, in una casa di proprietà. Poi, visto che marito e moglie non si sentivano bene, si sono recati al pronto soccorso di Trento dove, appena hanno detto da dove venivano, per giunta con sintomi di tosse e raffreddore, sono stati sottoposti al test, poi risultato positivo al Coronavirus.

Leggi anche > Coronavirus, il medico di Bergamo: «Dobbiamo scegliere chi curare e chi no, come in guerra»
 Coronavirus, lo scienziato Giovanni Maga: «Un errore la fuga dalle zone del Nord. Il virus è nella sua fase esplosiva»


Ora marito e moglie, entrambi anziani, rischiano una segnalazione al Nas per essersi allontanati da una 'zona rossa': «Siamo in continuo contatto con i Nas, quindi le regole devono essere rispettate. Se ci sono sanzioni da fare le faremo perché questo è un comportamento irresponsabile», ha detto il governatore del Trento, Maurizio Fugatti. Le autorità sanitarie trentine hanno contatto quelle lombarde per avviare il trasferimento della coppia a casa.

Leggi anche > Coronavirus, gli aggiornamenti di oggi in diretta

Ultimo aggiornamento: Lunedì 9 Marzo 2020, 09:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA