Rufino e Valter, padre e figlio morti in tre giorni per il coronavirus a Venezia

Padre e figlio stroncati dal coronavirus a tre giorni di distanza l’uno dall’altro. Jesolo (Venezia) una città sconvolta, quella che ieri ha appreso della morte di Valter Antonello, 56 anni, spirato all’ospedale di Treviso, dov’era stato trasferito.

Coronavirus in Italia, il dato di morti e contagi aggiornato.



Mercoledì era morto il papà Rufino (87 anni), che si trovava, invece, all’Angelo di Mestre. Tutti e due erano stati ricoverati perché risultati positivi al Covid-19. I due erano molti noti a Jesolo, sul litorale dell'alto Adriatico veneziano. Una doppia morte che lasciato attoniti amici e conoscenti, sempre più barricati in casa per combattere la pandemia di coronavirus che sta colpendo duramente anche in Veneto.

Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Marzo 2020, 20:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA