Coronavirus, nave Costa Fortuna respinta in Thailandia: a bordo «173 italiani tutti sani»

Coronavirus, nave Costa Fortuna respinta in Thailandia: a bordo «173 italiani tutti sani»

La nave da crociera Costa Fortuna, con a bordo decine di italiani «tutti sani» (dice la compagnia) è stata respinta a Phuket e l'attracco le è stato vietato, per via di alcune restrizioni decise dal governo thailandese a causa del coronavirus riguardo lo sbarco di italiani che siano stati nel nostro Paese negli ultimi 15 giorni. La nave è ora in navigazione verso la Malesia.

Leggi anche > Coronavirus, gli aggiornamenti in diretta

Gli italiani a bordo di Costa Fortuna sono 173, di cui 64 quelli interessati dalle restrizioni per lo sbarco, ha reso noto la compagnia, che ha sottolineato che comunque «tutti stanno bene». Stessa sorte per l'altra nave Costa Mediterranea, che non è potuta approdare in Madagascar e ha cambiato itinerario dirigendosi alle Seychelles.

Leggi anche > Ferma a Napoli nave da Genova: in isolamento 9 membri dell'equipaggio

«A seguito di restrizioni imposte dal Governo della Thailandia nelle ultime ore sullo sbarco di ospiti di nazionalità italiana che abbiano transitato in Italia negli ultimi 14 giorni, la nave Costa Fortuna non ha potuto effettuare la sosta pianificata come da itinerario nel porto di Pukhet», rende noto Costa Crociere, che precisa che «la situazione sanitaria bordo è chiara e non vi è alcun caso sospetto sulla nave fra gli ospiti italiani o di altre nazionalità». 

Leggi anche > Ipotesi scuole chiuse fino al 3 aprile: Invalsi a rischio, giallo maturità



«Costa Crociere è rammaricata dell'improvviso cambiamento di itinerario e conferma, in una situazione in continua evoluzione, che la sicurezza dei propri ospiti e membri dell'equipaggio è una assoluta priorità». Costa ricorda che anche su Costa Mediterranea a cui è stato impedito dal Madagascar lo scalo previsto a Nosy Be ed è in navigazione verso le isole Seychelles, «non ci sono casi sospetti tra i passeggeri e i membri dell'equipaggio». 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 6 Marzo 2020, 13:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA