Coronavirus, morto Marcello Natali, segretario dei medici di famiglia: esercitava a Codogno, aveva 57 anni

Coronavirus, morto Marcello Natali, segretario dei medici di famiglia: esercitava a Codogno, aveva 57 anni

Sale il numero dei medici deceduto per nuovo coronavirus. È deceduto oggi il segretario della Federazione dei medici di Medicina generale (Fimmg) di Lodi, Marcello Natali. La notizia è confermata dalla stessa Fimmg. Natali aveva 57 anni e non aveva particolari gravi patologie pregresse. Dopo il ricovero a Cremona, era stato trasferito a Milano e ricoverato intubato in terapia intensiva per una grave polmonite bilaterale. Natali esercitava la sua attività di medico di famiglia nell'area di Codogno

Leggi anche > Coronavirus, "quarantena" oltre il 3 aprile? De Micheli: «Non lo escludo» 

La notizia «arriva nel silenzio assordante di ministero e Regione Lombardia, mentre alcune Regioni stanno rispondendo come possono alle nostre richieste». Paola Pedrini, segretario Fimmg Lombardia, commenta così la scomparsa del collega vittima della Covid-19. Il medico visitava nell'area di Codogno e aveva segnalato i rischi che - nell'area primo epicentro dei contagi - correvano anche i camici bianchi e di conseguenza i loro assistiti.

«Oggi dobbiamo dire addio a un altro collega - afferma Pedrini - punto di riferimento non solo per i suoi pazienti, ma anche per tutti i medici di famiglia di Lodi. Un collega sempre disponibile, sempre attento verso i giovani e al ricambio generazionale nella medicina generale. Ha combattuto fin da subito sul campo, senza mai tirarsi indietro. Marcello Natali avrà sempre la nostra infinita stima e il nostro riconoscimento», aggiunge la numero uno dei medici di famiglia lombardi che rilancia il suo appello: «Ora permetteteci di tutelare chi è ancora in prima linea sul fronte di questa battaglia».
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Marzo 2020, 12:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA