Il dramma delle famiglie vittime del coronavirus: marito e moglie morti a 4 ore di distanza, contagiata la figlia

Coronavirus, marito e moglie morti a 4 ore di distanza. Contagiata anche la figlia, in isolamento il figlio

Sono morti in ospedale a poche ore di distanza, senza nemmeno potersi dire addio e senza poter salutare i figli: è la straziante storia di due coniugi di Garlasco, riportata oggi da La Provincia Pavese.

Leggi anche > Coronavirus, emergenza totale anche in Spagna: «Una donna mi ha offerto 500 euro per vedere il corpo del marito morto»

Il virus aveva colpito la coppia due settimane fa: lei, infermiera, aveva 64 anni, lui, agricoltore, 66. La figlia di 28 anni è positiva ed è ricoverata in ospedale in quarantena, il figlio è in isolamento in Toscana dove lavora. La prima ad ammalarsi è stata la moglie, che lavorava in un laboratorio analisi e aveva prestato servizio in alcune case di riposo nella zona. Sottoposta al tampone, è risultata positiva, così come poi il marito e la figlia.
I coniugi, ricoverati al San Matteo di Pavia, sono deceduti ieri a 4 ore di distanza l'uno dall'altro.

Leggi anche > Coronavirus, il magistrato: «Chi mette a rischio la salute degli altri rischia 12 anni di carcere» 


Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Marzo 2020, 11:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA