Coronavirus, Katia muore a 38 anni dopo aver sconfitto un tumore: lascia le figlie di 9 e 2 anni
di Alessia Strinati

Coronavirus, Katia muore a 38 anni dopo aver sconfitto un tumore: lascia le figlie di 9 e 2 anni

Uccisa dal coronavirus a 38 anni.  Katia Colucci, abitava con la famiglia a Gravellona Toce, nella provincia di Verbano Cusio Ossola, dove si era trasferita dalla sua regione di origine, la Puglia, per seguire il marito Bruno. La donna si era ammalata di coronavirus dopo aver combattuto a lungo contro un tumore, ma questa volta non è riuscita a sconfiggere la malattia.

Leggi anche > Coronavirus, mascherine obbligatorie e distanze di sicurezza: ecco come sarà il ritorno alla normalità



Katia lascia due bambine di 9 e 2 anni. Per mesi aveva combattuto contro un tumore, sottoponendosi anche a cure dolorose, ma era riuscita a farcela. Poi qualhe giorno fa ha iniziato ad avere problemi respiratori. A raccontare la sua storia e il marito, che lavora come frontaliere in Svizzera, spiega che è stata ricoverata in ospedale, ma da allora non l'ha più vista.

Le condizioni della 38enne si sono aggravate e alla fine non ce l'ha fatta. Il marito e le figlie di Katia sono ora in isolamento, mentre tutto il resto della famiglia è sconvolto dal dolore di questa perdita. Ricordata da tutti come una donna vitale e sorridente, Katia lascia un grande vuoto con la sua morte. 
 
Ultimo aggiornamento: Sabato 4 Aprile 2020, 19:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA