Coronavirus, l'Italia a un passo dalla fase 4: ecco cosa chiuderà e per quanto tempo

Video

I contagi per coronavirus in Italia stanno portando a quella che è stata definita la fase 4 della pandemia e che potrebbe portare a un nuovo lockdown. Uno scenario di tipo 4 si ha quando i valori Rt regionali sono prevalentemente e significativamente superiori all'1,5, con una rapida e grande crescita di persone che risultano positive al virus. In pratica in questa fase la curva dei contagi non è più da considerarsi sotto controllo. Ma cosa potrebbe chiudere? Cosa potremo continuare a fare?

 

Leggi anche > Coronavirus, ipotesi lockdown nelle città metropolitane: si pensa alla chiusura di Milano, Napoli, Roma, Torino e Bologna

 

In questa fase c'è la possibilità di chiusura di attività, sospensione di eventi e limitazione della mobilità della popolazione in aree geografiche. Se il Governo, aiutato dagli esperti, dovesse riconoscere che l'Italia si trova ormai a questo stato verranno chiusi ristoranti e bar (inizialmente con orari ridotti, ma potrebbe anche diventare una chiusura totale). Potrebbero essere chiuse scuole e università e luoghi di lavoro. Ci sarebbero limitazioni di spostamenti non solo tra Regioni ma anche tra diverse Province e comuni.

 

A quel punto le successive decisioni del governo sarebbero prese seguendo l'andamento della curva epidemiologica, con l'obiettivo di abbassare in maniera decisa il numero di contagi e riuscire a rimettere in piedi un tracciamento adeguato delle persone positive e dei loro contatti


Ultimo aggiornamento: Sabato 31 Ottobre 2020, 15:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA