Coronavirus in Italia, 41 morti e 5.901 nuovi positivi. In aumento ricoverati e malati gravi
di Domenico Zurlo

Coronavirus in Italia, 41 morti e 5.901 nuovi positivi. In aumento ricoverati e malati gravi

Coronavirus in Italia, il bollettino di oggi martedì 13 ottobre del Ministero della Salute. I nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore sono 5.901, con 112.544 tamponi (ieri erano stati 4.619 con 85.442 tamponi): 41 invece i decessi (ieri erano stati 39). Con 1.428 dimessi/guariti in più, gli attualmente positivi salgono ancora a quota 87.193 (4.529 in più rispetto a ieri, quando l'aumento era stato di 3.689 unità). 

 

Leggi anche > Nel Lazio 8 morti e 395 nuovi positivi. «14mila tamponi, record per la domenica»
 

Il totale delle vittime di Covid-19 sale a 36.246, mentre il numero totale dei casi è di 365.467. Dei 41 morti 7 vengono dal Veneto e 6 dalla Campania e dalla Lombardia, regione che si conferma ancora la più colpita dal virus con oltre mille casi in più (1.080). A seguire la Campania con 635, il Piemonte con 585 e il Lazio con 579. Nessuna regione a contagio zero.

 

Leggi anche > Conte: «Non manderemo la polizia nelle case. Nuove misure per evitare lockdown»

 

 

IL BOLLETTINO DI OGGI 13 OTTOBRE

 

I casi Covid-19 in Italia dall'inizio dell'emergenza sono ora 365.467 (5.901 in più rispetto a ieri), di cui 36.246 morti e 242.028 dimessi e guariti, 1.428 nelle ultime ventiquattro ore. Il numero di attualmente positivi nel nostro Paese è 87.193, ieri era di 82.764, un aumento di 4.529 unità.
 
Sono 514 i malati in terapia intensiva (ieri erano 452). I ricoverati con sintomi sono 5.076, 255 in più rispetto a ieri, e le persone in isolamento domiciliare sono 81.603 (4.112 in più). I tamponi effettuati fino ad oggi sono 12.762.699, di cui 112.544 nell’ultimo giorno (ieri erano stati 85.442). Il numero di persone realmente sottoposte al test sono 7.722.319. Ricordiamo che ogni persona può essere sottoposta a più di un tampone.

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 13 Ottobre 2020, 17:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA