Coronavirus in Italia, il bollettino di domenica 14 febbraio: 221 morti e 11.068 casi positivi
di Simone Pierini

Coronavirus in Italia, il bollettino di domenica 14 febbraio: 221 morti e 11.068 casi positivi

Coronavirus in Italia, il bollettino di oggi: i dati del Ministero della Salute di domenica 14 febbraio. I nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore sono 11.068 con 205.642 tamponi (ieri erano stati 13.532 con 290.534 tamponi). 221 i morti (ieri erano stati 311). Con 9.469 dimessi e guariti in più gli attualmente positivi sono 402.783, 1.370 in più rispetto a ieri quando c'era stato un calo di 761 unità. La percentuale di tamponi positivi è al 5,38% (ieri era stato del 4,6%).

 

Il totale delle vittime da coronavirus nel nostro Paese dall'inizio della pandemia sale a 93.577. Dei 221 morti di oggi 41 vengono dall’Emilia Romagna, 24 dalla Sicilia, 21 dalla Lombardia, 17 dalla Toscana, 11 dal Lazio. La Regione più colpita è la Lombardia con 1.987 casi, seguito da Campania (1.603), Emilia Romagna (1.323), Lazio (809), Puglia (732), e Toscana (725).

 

IL BOLLETTINO DI OGGI (clicca per visualizzare il pdf)

 

Il totale dei casi di Covid-19 dall'inizio della pandemia in Italia è dunque di 2.721.879, di cui 93.577 morti e 2.225.519 dimessi e guariti, 9.469 nelle ultime 24 ore. I pazienti attualmente positivi sono 402.783, ieri erano 401.413, un aumento di 1.370 unità. I tamponi effettuati fino ad oggi sono 36.168.581, mentre il totale delle persone testate è di 18.309.474. I tamponi totali (molecolari più antigenici) effettuati oggi sono 205.642 (ieri erano stati 290.534).

 

Del totale dei positivi sono 382.249 quelli in isolamento domiciliare (+1.398), 18.449 ricoverati nei reparti ordinari (-51) mentre i malati in terapia intensiva sono 2.085 (+23). Gli ingressi di oggi in terapia intensiva sono invece 126 (ieri erano 118): il dato peggiore è del Lazio (18), seguita da Piemonte e Puglia (11) e Lombardia (10)

 

 

+++NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO+++


Ultimo aggiornamento: Domenica 14 Febbraio 2021, 18:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA