Coronavirus, Ilaria Capua: «Il virus più aggressivo negli uomini, potrebbero tornare al lavoro prima le donne»

Coronavirus, Ilaria Capua: «Il virus più aggressivo negli uomini, potrebbero tornare al lavoro prima le donne»

Ilaria Capua ospite a  DiMartedì ha parlato nuovamente del coronavirus e dei contagi. La virologa ha ribadito che il virus sembra essere più aggressivo nell'uomo piuttosto che nella donna e a tal riguardo ha affermato che proprio le donne potrebbero essere le prime a tornare a lavoro.

Leggi anche > Coronavirus, la lettera dei medici di Bergamo: «Ospedale contaminato, epidemia fuori controllo. I più anziani non vengono rianimati»


«Tra le strategie di mitigazione del contagio, si potrebbe pensare, quando si ripopolerà gradualmente la forza lavoro, di usare le donne un po' come se fossero dei semafori rossi, perché ad oggi sembra che si infettino meno», ha affermato durante la trasmissione di La7. La Capua ha parlato di dover essere pronti dopo la quarantena per far ripartire il paese: «La prima cosa da fare è proteggere e mettere in sicurezza le persone fragili, tenendo conto che il virus continuerà a circolare per mesi, di sicuro fino a quando non ci sarà un vaccino».

Poi ironizza: «Le donne potranno andare a lavorare prima, sono sicura che ce ne sono molte  che hanno cose da sbrigare, così voi troverete l'ufficio in ordine», afferma mentre Floris in sottofondo commenta: «Ironia americana» e la Capua conclude: «o forse non troverete più la sedia».
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Marzo 2020, 19:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA