Coronavirus, Giorgio Gori 'rimpatria' le figlie dalla Gran Bretagna: «A Bergamo sono più al sicuro»
di Enrico Chillè

Coronavirus, Giorgio Gori 'rimpatria' le figlie dalla Gran Bretagna: «A Bergamo sono più al sicuro»

Una decisione che farà parecchio discutere, ma che la dice lunga sull'indecisione della Gran Bretagna di fronte all'emergenza coronavirus. Giorgio Gori, sindaco di Bergamo e marito di Cristina Parodi, ha infatti reso noto di voler far tornare immediatamente a casa le figlie Benedetta e Angelica, che studiano in Inghilterra.

Leggi anche > Coronavirus in Gran Bretagna: niente conferenza stampa per Boris Johnson, stasera un discorso alla nazione



In un'intervista a Sky News, Giorgio Gori ha spiegato di ritenere che le figlie possano essere più al sicuro a Bergamo, una delle città più martoriate dall'emergenza coronavirus, che non in Gran Bretagna. Benedetta e Angelica Gori studiano, rispettivamente, a Canterbury e a Taunton. Il primo cittadino del capoluogo orobico ha spiegato i motivi della propria decisione: «Quello che stava pensando il governo britannico per fronteggiare l'emergenza legata al Covid-19, ho pensato che sarebbero state più al sicuro qui, nel centro dell'epidemia, che non in Inghilterra».

«Non capisco perché il governo britannico non abbia deciso in tempo di proteggere i suoi cittadini», ha poi aggiunto Giorgio Gori, raccogliendo le voci di chi ha addebitato finora troppe esitazioni alla linea seguita dalla compagine di Boris Johnson.
Ultimo aggiornamento: Lunedì 23 Marzo 2020, 20:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA