In Piemonte primo ricovero in una clinica privata. «I nostri mezzi a disposizione del SSN»

Coronavirus, diretta: Spagna proibisce tutti gli spostamenti. Piemonte, primo ricovero in una clinica privata

Il Coronavirus continua a far paura in Italia e nel mondo: mentre Apple ha deciso di chiudere al pubblico tutti i negozi ad eccezioni di quelli cinesi, a Wuhan i contagi hanno toccato il livello più basso dall'inizio della pandemia con soli 4 casi di infezione.  

Spagna proibisce tutti gli spostamenti. La Spagna ha proibito tutti gli spostamenti che non siano dettati da cause di forza maggiore ma è consentito andare al lavoro e rifornirsi di beni alimentari. Lo riporta El Pais precisando che lo ha deciso il Consiglio dei ministri in una riunione straordinaria convocata per decretare lo stato di allarme annunciato ieri dal premier Pedro Sanchez e che sarà in vigore per almeno due settimane.

Piemonte, primo ricovero in struttura privata. Ieri sera primo ricovero in terapia intensiva di un paziente affetto da Covid-19 in Pinna Pintor. Si tratta di un uomo di 79 anni di Sale, nell'alessandrino, e  altri malati sono in arrivo. La struttura privata, che fa parte del Gruppo Policlinico di Monza, ha volontariamente messo a disposizione la propria dotazione strumentale e organica per contribuire alla gestione dell'emergenza sanitaria in corso. Lo staff medico è composto da 11 anestesisti rianimatori, guidati da  Enrico Visetti.
Venticinque i letti di terapia intensiva e post intensiva e 30 di ordinaria che possono essere utilizzati.   «In questa fase di estrema difficoltà, l'ospedalità privata piemontese - spiega Giancarlo Perla, presidente di Aiop Piemonte - è al fianco del Sistema Sanitario Nazionale, impegnandosi a integrare i servizi con tutte le risorse e professionalità delle sue 36 strutture e garantire il proprio sostegno alla società».

Italia, ok misure per tutela lavoratori. È stata raggiunta l'intesa tra sindacati e imprese: dopo un lungo confronto andato avanti nella notte, anche in videoconferenza con il governo, è stato firmato il «protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro». 

«Questa mattina, presso la presidenza del Consiglio, Cgil, Cisl e Uil hanno sottoscritto con il Governo e le parti datoriali un Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro». Lo affermano i sindacati in una nota unitaria, parlando di «un risultato molto importante in una fase che impone a tutti massima responsabilità nel garantire, prima di ogni altra cosa, la sicurezza e la salute dei lavoratori e delle lavoratrici».

Apple chiude fuori dalla Cina. L'emergenza coronavirus spinge Apple a chiudere al pubblico fino al prossimo 27 marzo tutti i negozi ad eccezione della Cina, dove la diffusione dei casi di positività si è praticamente fermata. In una dichiarazione il colosso ha annunciato che - laddove possibile - tutti i propri dipendenti dovrebbero passare a forme di lavoro da remoto, mentre «quelli il cui lavoro richiede loro di essere sul posto dovranno massimizzare lo spazio interpersonale». «Tutti i nostri dipendenti continueranno a ricevere stipendi in linea con le normali attività commerciali. Abbiamo ampliato le nostre politiche sui congedi per adattarsi alle circostanze di salute personale o familiare create da Covid-19» conclude Apple. 

Italia-Germania non si gioca. Non si disputerà l'amichevole Germania-Italia, in programma il 31 marzo a Norimberga: la Dfb, la Federcalcio tedesca, ha ricevuto la comunicazione delle autorità cittadine che vietano eventi superiori a 100 persone e di conseguenza ha deciso di annullare la gara, che negli ultimi giorni era stata già prevista a porte chiuse a causa dell'evoluzione dell'emergenza virus Covid-19, che aveva già determinato il rimborso agli acquirenti italiani dei biglietti. Sono dunque annullate le due amichevoli internazionali previste per gli Azzurri, dopo la decisione della Federazione inglese di cancellare la gara del 27 marzo prevista a Wembley. In relazione ai due test match ed a tutta l'attività della Nazionale nei prossimi mesi, la Figc parteciperà martedì alla riunione in videoconferenza promossa dalla Uefa per fare il punto sul calendario internazionale, a cominciare appunto dalle valutazioni sulle gare di marzo (oltre alle amichevoli sono in programma i play off per Euro 2020 ndr) e poi sull'Europeo.

Wuhan, infezioni ai minimi storici. Sono solo 4 i casi di infezioni al coronavirus registrati ieri a Wuhan, capoluogo della provincia dell'Hubei e focolaio della pandemia. Secondo gli aggiornamenti forniti dalla Commissione sanitaria nazionale (Nhc) cinese, si tratta del livello più basso da quando da gennaio è iniziata la raccolta dei dati. Per la prima volta, inoltre, i casi importati di infezione hanno superato quelli locali: sugli 11 complessivi di ieri, oltre ai 4 di Wuhan, gli altri 7 sono 'contagi di ritornò, di cui 4 a Shanghai, due nel Gansu e uno a Pechino. 
Ultimo aggiornamento: Sabato 14 Marzo 2020, 14:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA