Coronavirus, da Cuba equipe di 53 medici in aiuto all'Italia

Video

«Prima ad Haiti, poi in Sierra Leone. Ora in Italia, uniti contro il #Covid-19. Cuba conferma la sua straordinaria solidarietà internazionale. Il Governo ha raccolto l'appello lanciato dall'Italia e ha messo a disposizione un team di 53 medici e infermieri specializzati». Lo scrive su twitter il deputato di Sinistra italiana-Leu Erasmo Palazzotto postando il video dei medici cubani all'aeroporto internazionale José Marti di Cuba, applauditi dai passeggeri poco prima di imbarcarsi per il nostro Paese e sbarcati a Malpensa alle ore 18.
 

I medici in arrivo alle 18 a Malpensa saranno dislocate in due strutture cittadine di Crema, una della diocesi ed una alberghiera per contrastare la diffusione del coronavirus. «Sono risorse preziosissime che lavoreranno presso l'ospedale da campo, ormai quasi pronto - ha spiegato il sindaco Stefania Bonaldi - in strettissima sinergia con l'ospedale Maggiore, del quale saranno a tutti gli effetti una unità operativa».

«Li accogliamo a braccia aperte (purtroppo solo metaforicamente parlando, per ora) e nutriamo fiducia circa il fatto che saranno grandissimi alleati nella lotta al virus, nella cura dei nostri concittadini malati e anche in un poco di sgravio per i nostri operatori sanitari, ormai stremati» prosegue il sindaco.
«Non ci sarà un benvenuto ufficiale nella serata di oggi - aggiunge - lo rimanderemo alla visita dell'assessore alla Sanità Giulio Gallera prevista per i primi giorni della settimana, mentre la festa vera, con loro e con tutti gli operatori, sarà in occasione della loro partenza, perché vorrà dire che avremo debellato questo maledetto virus».
«Una promessa e una certezza. Il nostro grazie, pieno di commozione e di riconoscenza, parte però da subito, a loro, alle loro famiglie che ne hanno accettato e pure ne sostengono il sacrificio e al loro generoso Paese!», conclude il sindaco.


Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Marzo 2020, 20:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA