Coronavirus, Coldiretti: «Con le zone gialle riaprono 220mila bar, ristoranti, agriturismi»

Coronavirus, Coldiretti: «Con le zone gialle riaprono 220mila bar, ristoranti, agriturismi»

Sono circa 220mila i bar, i ristoranti, le pizzerie e gli agriturismi che possono riaprire con il servizio al tavolo nelle regioni gialle: circa sei su dieci. Lo afferma Coldiretti, analizzaando effetti della nuova Ordinanza del ministero della Salute in vigore dal 10 al 15 gennaio con la quale restano ancora in area arancione le Regioni Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto mentre tutte le altre sono gialle.

 

 

«In altre parole - sottolinea la Coldiretti - possono restare aperti più di sei locali della ristorazione su dieci presenti nell’intera Penisola (62%) Nelle zone gialle comunque - sottolinea la Coldiretti - le attività di ristorazione al tavolo sono consentite solo dalle ore 5 alle 18 con la possibilità della consegna a domicilio, nonché fino alle ore 22 della ristorazione con asporto. Nelle zone arancioni - ricorda la Coldiretti - è invece consentita la sola consegna a domicilio, nonché fino alle ore 22 la ristorazione con asporto».


Ultimo aggiornamento: Domenica 10 Gennaio 2021, 09:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA