Coronavirus a Bergamo, la bufala del video della ragazza morta su una panchina gira il mondo. Ma è un falso: cosa è successo
di Enrico Chillè

Coronavirus a Bergamo, la bufala del video della ragazza morta su una panchina gira il mondo. Ma è un falso: cosa è successo

Una bufala di dimensioni planetarie: sta facendo il giro del mondo, e in particolare tra gli utenti di diversi paesi sudamericani, un filmato della presunta morte di una ragazza, accasciatasi all'improvviso su una panchina a Bergamo. Si tratta, però, di un video assolutamente decontestualizzato: è accaduto in Italia, ma non in Lombardia, e soprattutto, fortunatamente, la giovane, che aveva solo perso i sensi, sta bene e non è stata colpita dal coronavirus.

Leggi anche > Coronavirus, la cliente tossisce in faccia alla cassiera per sfregio: era positiva

Diversi utenti, sui social, avevano condiviso il video con lo scopo di sensibilizzare le persone sui rischi del contagio. «Ecco cosa è accaduto a Bergamo, una delle città italiane più colpite dal coronavirus: una ragazza è morta all'improvviso. Anche in Italia si inizia a morire in strada, come è già successo a Wuhan», si legge in una delle tante condivisioni. In realtà, quel filmato non è stato girato a Bergamo, bensì a Pastena, un quartiere di Salerno.
 

Lo segnala David Puente, esperto debunker di Open, riportando anche le vere notizie riferite all'accaduto, riportate da diversi siti di informazione locali. L'episodio risale infatti a mercoledì scorso: una ragazza di 23 anni, seduta su una panchina in piazza Caduti di Brescia, aveva improvvisamente perso i sensi. A quel punto, i carabinieri avevano chiesto l'intervento di alcuni sanitari, giunti in soccorso della giovane con tutte le adeguate protezioni del caso.

La ragazza, che soffre di anemia e aveva la febbre alta, è stata soccorsa e portata in ospedale, dove le è stata diagnosticata una bronchite. Sottoposta anche al tampone, è risultata negativa al test del coronavirus.
Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Marzo 2020, 12:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA