Coronavirus, bambina di 8 anni contagiata in Veneto: isolamento per tutti i contatti stretti

Coronavirus, bambina di 8 anni contagiata in Veneto: isolamento per tutti i contatti stretti

Primo caso di contagio da coronavirus ad una bambina in Veneto, dopo i sei casi già registrati in Lombardia: una bambina di 9 anni è risultata positiva nel focolaio di Limena, in provincia di Padova, secondo quanto appreso dall'ANSA da fonti della Regione Veneto.

Leggi anche > Coronavirus, gli aggiornamenti in diretta

La piccola, residente in un paese del padovano, è asintomatica: secondo le procedure anche i suoi compagni di scuola verranno ora sottoposti al tampone per verificare se ci sono stati altri contagi. Si tratta del settimo minore contagiato, gli altri 6 sono stati rilevati in Lombardia. 

ISOLATI TUTTI I CONTATTI STRETTI La positività al coronavirus riscontrata nella bambina padovana ha fatto scattare con immediatezza tutte le necessarie misure preventive. Con una lettera inviata al direttore generale dell'Ullss 6 Euganea e ai direttori del dipartimento di prevenzione e del servizio di igiene e sanità pubblica, sulla base delle nuove disposizioni del Ministero della Salute, la direzione prevenzione della Regione del Veneto ha chiesto di disporre l'isolamento domiciliare fiduciario con sorveglianza attiva di tutti i contatti stretti, ovvero la classe frequentata dalla bimba, attraverso il coinvolgimento dei pediatri di famiglia degli alunni, e di quello degli insegnanti e dal personale ausiliario e amministrativo. La scuola interessata dovrà rimanere chiusa fino al termine del periodo di incubazione della malattia, e tutti i frequentanti del plesso dovranno essere informati circa la comparsa di eventuali sintomi. 

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Febbraio 2020, 19:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA