Coronavirus, 15enne ricoverato in terapia intensiva per grave crisi respiratoria

Coronavirus, 15enne ricoverato in terapia intensiva per grave crisi respiratoria

In piena seconda ondata, il coronavirus inizia a colpire duramente anche persone sane e giovani. Un ragazzo di appena 15 anni, risultato positivo, è stato ricoverato in terapia intensiva nell'ala Covid dell'ospedale San Giovanni Moscati di Avellino. L'adolescente, probabilmente contagiato a scuola, è in rianimazione, mentre i familiari, tutti positivi, sono asintomatici.

Leggi anche > Il prof. Crisanti: «Con oltre 10mila casi al giorno impossibile tracciare i contatti»

Il 15enne, che vive col fratello e i genitori ad Avellino, frequenta un istituto superiore, dove erano stati accertati dei casi che avevano portato alla quarantena delle classi ben prima dell'ordinanza regionale della Campania che aveva sospeso la didattica in presenza. Il ragazzo, dopo aver accusato problemi respiratori, era stato ricoverato ieri ma le sue condizioni sono drasticamente peggiorate in poche ore.

Nel reparto in cui si trova l'adolescente, sono 39 i pazienti ricoverati: il 15enne è il paziente più giovane ed è attualmente intubato. Nello stesso ospedale, nelle scorse ore, sono deceduti due pazienti: un 56enne e una 91enne, entrambi con patologie pregresse.


Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Ottobre 2020, 21:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA