Green pass, l'Italia riapre ai turisti: coprifuoco spostato alle 23 e spostamenti liberi

Green pass, l'Italia riapre ai turisti: coprifuoco spostato alle 23 e spostamenti liberi

Tra fine maggio e inizio giugno potrebbe essere tolto il coprifuoco. In vista dell'estate 2021 si comincia a parlare di turismo, di spostamenti, di green pass e tutto questo potrebbe comportare anche la fine del coprifuoco. 'È arrivato il momento di prenotare le vostre vacanze in Italia e, naturalmente, non vediamo l'ora di accogliervi di nuovo", ha detto ieri il premier Mario Draghi intervenendo, al fianco del ministro Massimo Garavaglia, alla conferenza stampa sull'esito della riunione del G20 Turismo.

 

Leggi anche > Decessi aumentati del 18%, nascite crollate del 30%: così il Covid ha cambiato l'Italia

 

L'Italia, come la Grecia, giocherà d'anticipo sull'Europa per il green pass, il certificato che consente, a chi ha concluso il ciclo di vaccinazione, guarito dal Covid o in possesso di un tampone negativo eseguito entro le 48 ore prima della partenza, di spostarsi liberamente. Da metà maggio sarà realtà nel nostro Paese, dalla seconda metà di giugno in tutta Europa.

 

«Se si decide di accogliere i turisti, vuol dire che si è in sicurezza. Credo che tra fine maggio e inizio giugno il coprifuoco andrà tolto», ha annunciato ad ‘Agorà' su Rai3 il sottosegretario alla Difesa Giorgio Mulè. Probabilmente, dopo il pressing delle Regioni, intorno a metà maggio si potrà decidere di allungare l'orario del coprifuoco, spostandolo alle 23 o a mezzanotte, in attesa di toglierlo definitivamente. 

 

Anche gli esperti non escludono questa possibilità, sempre in base a quello che sarà l'andamento dei contagi: «Se i dati lo permetteranno, e il calo dei contagi continuerà, sarà possibile togliere un'ora o anche più di coprifuoco: non è una misura scritta sulla pietra, a decidere devono essere i numeri», ha detto Roberto Cauda, direttore di Malattie infettive del Gemelli di Roma, ad ‘Agorà'.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 5 Maggio 2021, 19:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA