Coppia di ucraini minaccia i vicini di casa russi: «Tornate da Putin»

La lite condominiale è finita con la denuncia della famiglia russa contro gli ucraini che dovranno comparire davanti al giudice

Coppia di ucraini minaccia i vicini di casa russi: «Tornate da Putin»

di Redazione web

Hanno scatenato una guerra nel condominio, tanto da finire davanti al giudice con le accuse di minacce aggravate e danneggiamento. Una coppia di fidanzati originari dell'Ucraina, contro una famiglia russa, per beghe condominiali a Cattolica. Parole pesanti e minacciose che dopo lo scoppio della guerra in Ucraina si sono acuite, forse come conseguenza di una tensione crescente tra i due popoli, come scrive il Corriere di Romagna.

Operaio cade da un'impalcatura e resta paralizzato: il proprietario della ditta lo scarica davanti al Pronto soccorso e cerca di fuggire

Ucraini contro russi

Una serie continua di screzi, per infastidire la famiglia russa: parcheggiare nel posto riservato, i bisogni del cane negli spazi comuni, feste e cene rumorose per disturbare la quiete serale e poi insulti ed offese, dispetti, come la colla nella serratura. «Devi tornare in Russia», devi fermare Putin, devi andare e stare da lui, qui noi non ti vogliamo...se si ammala la mia bambina ti ammazzo». Queste le parole che in diverse occasioni la coppia di ucraini avrebbe rivolto alla famiglia russa, che, sfinita dalla situazione ha deciso di sporgere denuncia ai carabinieri. La situazione sarà affrontata in tribunale, a Rimini.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 5 Dicembre 2022, 12:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA