Uomo trovato morto su una panchina: aveva 45 anni, forse un malore. La Questura: «Non era un clochard»

Uomo trovato morto su una panchina: aveva 45 anni, forse un malore. La Questura: «Non era un clochard»

Il freddo fa una vittima in Piemonte, la terza di quest'anno: un uomo di 45 anni è stato trovato morto a Novara su una panchina di via Asiago. Ucciso dal freddo, secondo i primi riscontri del 118, allertato da un passante questa mattina alle 7, e che è intervenuto per cercare di soccorrerlo: ma non c'era più nulla da fare.

Leggi anche > Meteo, da domani sarà primavera. «Fino a 17 gradi al Centro-Sud»

Inizialmente si pensava che la vittima fosse un clochard, ma la Questura di Novara ha identificato l'uomo: un 45enne che vive in un palazzo di via Asiago. «Il corpo non presenta segni di violenza», si apprende dagli investigatori della polizia. Per capire le cause del decesso, forse un malore (il 118 ha incolpato il freddo), e le circostanze in cui è avvenuto saranno necessari ulteriori accertamenti.

Prima del caso di oggi, due clochard erano morti di freddo in Piemonte durante questo inverno. La prima vittima a Tortona, nei pressi della stazione, all'inizio di dicembre. Alla vigilia dell'Epifania, un altro senzatetto è stato trovato morto alla periferia sud-ovest di Torino. Poco prima di Natale ad Asti, invece, un altro clochard è morto non per il freddo ma carbonizzato nel tentativo di scaldarsi in un edificio abbandonato.

Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Gennaio 2020, 11:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA